Insonnia amica mia

insònnia s. f. [dal lat. insomnia, der. di insomnis «insonne»]. – 1. Diminuzione della durata del sonno, o anche la perdita della sua profondità e del suo potere ristoratore, che si riscontra spec. negli stati depressivi e ansiosi, ma anche nel corso di malattie di diversa natura: soffrire, patire d’insonnia. 2. Lo stato stesso di veglia provocato dall’insonnia, o anche da preoccupazioni, ansia, timore, ecc., … More Insonnia amica mia

Capita che…

Ti ritrovi in un bagno a pensare a quella chiacchierata che hai fatto con tua madre. Capita che ripensi a quella frase “Solo in pochi sanno cosa vogliono. Noi non siamo fra quelli”e pensi che non è vero. Tu sai cosa vuoi: vuoi viaggiare, leggere, innamorarti, vedere cose/mangiare/odorare cose assurde lontano dal tuo solito piccolo … More Capita che…

DDL Cirinnà: Discussioni con l’altra sponda (di pensiero)

Dove: quattro mura Quando: Sabato sera sul tardi Ci sono sempre quei momenti in cui il confronto/scontro è inevitabile. Quella sera era uno di quei momenti. Leggo un articolo che riguarda il DDL Cirinnà. Mi indigno. Qualcuno è d’accordo con me, un’altra unica persona no. Mi tolgo il cappotto e inizio a parlarci. Perché parlare … More DDL Cirinnà: Discussioni con l’altra sponda (di pensiero)

#49libri: Caro Sindaco, ho dei libri per lei

Buona domenica caro sindaco di Venezia. Sa che adoro la sua città? L’ho sempre trovata affascinante, non solo perché è praticamente unica, ma perché la sua storia la rende un faro per tutto ciò che è multiculturale. Venezia si è formata con il commercio fra popoli di origini diverse (anche se siamo tutti appartenenti ad … More #49libri: Caro Sindaco, ho dei libri per lei

Riflessioni in treno

Nessun incontro avviene per caso. Ormai ne sono convinta. Tutte le persone che incrociano il nostro cammino apportano quel qualcosa in più he ci aiuta a crescere. Ovviamente non è sempre un qualcosa di positivo, ma credo che anche coloro che ci feriscono, che in qualche modo ci insultano, non fanno altro che aiutarci a … More Riflessioni in treno