Consigli letterari per Natale

delitti_di_natale

“I Delitti di Natale” Autori Vari

Immaginatevi un albero di Natale riccamente addobbato con palle, festoni e luci intermittenti e, sparsa per terra, una gran quantità di pacchi e pacchetti avvolti in carta colorata e chiusi da nastri preparati da mani esperte. E poi il fuoco che scoppietta nel camino mentre fuori, nel buio della notte, fiocchi di neve cadono fitti a imbiancare la campagna. E, ancora, una grande tavola sontuosamente imbandita, e amici e parenti che mangiano e ridono e brindano felici. E adesso immaginatevi che durante quella cena una collana sparisca e non sia possibile trovarla da nessuna – ma veramente nessuna – parte; o che su quel tappeto immacolato di neve spicchino chiarissime le orme di qualcuno diretto verso una casa da dove – dopo aver ucciso un uomo – se n’è andato senza lasciare altre impronte. E allora sarà con un po’ di timore che aprirete quei pacchetti sotto l’albero, perché… già, perché è Natale il giorno in cui, come vi renderete ben presto conto, possono succedere le cose più strane, come un morto che ascolta la radio, un cadavere che si cambia il cappello, un maggiordomo che si trasforma in investigatore, un codice che diventa poliglotta, delle statue di cera che si muovono nella notte, due scarpe che se ne vanno in giro da sole, e poi… buon Natale!

– Polillo Editore – I Bassotti – 15,40€

AltridelittidiNatale

“Altri Delitti di Natale” Autori Vari

Vi siete mai domandati che cosa succede la mattina di Natale in casa Maigret? Be’, la signora Maigret sarà in cucina, affaccendata ai fornelli o intenta a controllare che tutto sia in ordine per il pranzo. Ma lui, il commissario? Si accende la pipa, osserva dalla finestra la neve che comincia a cadere. Magari vede qualcosa che lo incuriosisce, due donne che litigano, attraversano la strada e vengono… da lui? Il giorno di Natale? Chissà, sarà meglio chiamare il fido Lucas, di turno al Quai des Orfèvres. Ma no, andiamo! Maigret esagera; Natale è il giorno dell’amore, della bontà, nulla di male può accadere. Basta ascoltare i canti di Natale che le radio trasmettono di continuo per rallegrare i nostri cuori (vero capitano Maclain?); o leggere i biglietti di auguri, allegri, colorati, affettuosi (non è così Mr Campion?). Oppure assaporare (ehi, ci vada piano, monsieur Poirot!) quello squisito dolce di Natale… Ma davvero tutti questi simboli di gioia e spensieratezza possono nascondere qualcosa di sinistro? Certo. Come i racconti contenuti nella precedente raccolta Delitti di Natale hanno già dimostrato, i misteri si possono celare ovunque: e qui li troveremo in un giocattolo, nel campanile di una chiesa, in un treno che corre nella sera, in una scacchiera, perfino in un costume rosso da Babbo Natale… Auguri!

– Polillo Editore – I Bassotti – 15,40€

9788881543625_1

“Non si Uccide prima di Natale” Jack Iams

Il Natale è ormai alle porte in una cittadina della provincia americana quando Stanley Rockwell (“Rocky” per gli amici), caposervizio del quotidiano Record, viene incaricato di scrivere un articolo su un evento organizzato da Martin Malloy Jr, rampollo di una delle famiglie più ricche, potenti e detestate del luogo. La legalità dei loro affari ha sempre destato grandi dubbi, e l’istituzione di un Centro Ricreativo – che altro non è se non un vecchio magazzino le cui uniche attrattive sono una manciata di giornaletti e un tavolo da ping pong – nel quartiere disagiato di Shady Hollow più che un regalo ai suoi abitanti sembra una mossa per ottenere facili consensi. Per di più, il party inaugurale che Malloy intende dare per i bambini della zona coincide con la tradizionale festa di Natale dello “zio Poot”, un anziano giocattolaio rispettato e benvoluto da tutta la città. Quando Rocky giunge sul posto per indagare su una situazione che sta suscitando molte polemiche, scopre che la direttrice del Centro Ricreativo è Jane Hewes, l’incantevole fidanzata di Malloy della quale è difficile non innamorarsi a prima vista. Ma le sorprese non saranno tutte così piacevoli in questo mystery del 1949 finora inedito in Italia: qualcuno, infatti, non arriverà vivo alla mattina di Natale…

– Polillo Editore – I Bassotti – 13,90 €

$_1

“Il Canto di Natale” Clifford Witting

A Paulsfield, nel sud dell’Inghilterra, la domenica prima di Natale è in corso la tradizionale questua a beneficio di un ospedale del luogo. Mentre un gruppo di cantori si sposta da un angolo all’altro della cittadina intonando carole natalizie, due volontari passano di porta in porta a raccogliere qualche penny o, nei casi migliori, un paio di sterline. Tutto sembra filare liscio come al solito, sennonché, al termine della serata, uno dei due risulta scomparso insieme alla sua cassetta per le offerte. Thomas Vavasour – questo il suo nome – fa il commesso viaggiatore e potrebbe essere partito con grande urgenza per questioni di lavoro. L’uomo, però, non possiede un’automobile, e il personale della stazione non lo ha visto salire su un treno quella sera. Perfino sua moglie pare essere all’oscuro dei motivi della sua partenza. Due giorni dopo la cassetta ricompare, vuota, in un parco della cittadina, ma di Vavasour non si hanno ancora notizie, salvo un biglietto ricevuto dalla moglie in cui lui le assicura che sarà di ritorno per Natale. E invece Vavasour non rincaserà mai più… Dopo Ipotesi per un delitto (I bassotti n. 67), un nuovo, intrigante caso per l’ispettore Charlton in un mystery del 1939 che viene pubblicato in Italia per la prima volta.

– Polillo Editore – I Bassotti – 15,90 €

ALTRI_GIORNI_ALTRI_ALBERI

“Altri giorni, altri alberi” Paolo Caredda

In una Genova parallela e fuori dal tempo, gli Alberi di Natale si scontrano in feroci combattimentiper assicurare la sopravvivenza dei quartieri che rappresentano. L’Albero tutelare di Marassi, Gustavius, è affetto da una grave malattia che contagia anche gli uomini. Riuscirà a sopravvivere allo scontro con Mascherafuturo, lo spietato Albero del quartiere avversario? E riuscirà Vinicio, responsabile della preparazione di Gustavius, a salvare Rocco e tutti i bambini dell’orfanotrofio diMirella, la donna che ama?
Altri giorni, altri alberi è una struggente fiaba per adulti, ricca di riferimenti pop e di altissime citazioni: L’Uomo Tigre, Tim Burton, Boris Vian, La città dei bambini perduti di Jeunet-Caro, Terry Gilliam, Ken il Guerriero e Iain Sinclair.

– ISBN Edizioni – 16 €

cop

“Il Giorno più Crudele” Autori Vari

Alcuni tra i più grandi maestri della letteratura hanno sentito il bisogno, ognuno secondo le proprie inclinazioni, di confrontarsi con il tema del Natale.
Perché Natale è un momento dell’anno molto particolare, e su questo possiamo tutti dichiararci d’accordo. Se si mettono insieme questi punti di vista si ottiene un grande affresco umano, in cui la contraddizione inevitabile che un giorno di felicità artificialE sortisce sul cuore delle persone prevale sulla retorica in stile Coca-Cola, tutta focolare e buoni sentimenti.
E dunque in queste storie troveremo tradimenti, amori perduti, infanzie violate, fantasmi e streghe, assassini e ladri, poveri e ricchi (in entrambi i casi infelici); ma anche, per contrasto: amore, coraggio, amicizia, dignità e accettazione del porprio destino.

Un volume per celebrare lo spirito del Natale. Quello vero.

Hans Christian Andersen, L’abete
Anton Cechov, Van’ka
Mark Twain, La lettera di Babbo Natale
Guy de Maupassant, Notte di Natale
Lev Tolstoj, Il Natale di Martin 
Fedor Dostoevskij, Il bambino con la manina
Carlo Collodi, La festa di Natale
Luigi Pirandello, Sogno di Natale
O. Henry, Il dono dei Magi
Nikolaj Gogol’, La notte di Natale
Dylan Thomas, Il mio Natale nel Galles
Charles Dickens, La casa dei fantasmi

– ISBN Edizioni – 17 €

Annunci

One thought on “Consigli letterari per Natale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...